Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

sabato 21 maggio 2016

Italiano -- Jesus, 13 Maggio 2016 : L'accettazione è un aspetto essenziale del processo di risveglio dell'umanità.

Jesus, 13 Maggio 2016 
L'accettazione è un aspetto essenziale del processo di risveglio dell'umanità. 


Tutti sono Uno. Voi lo sapete, tutti i nostri lettori e ascoltatori lo sanno, e tuttavia lo mettete in dubbio! Come esseri umani, incarnati, sembra certo che ogni individuo umano sia completamente separato da tutti gli altri perché i corpi non possono fondersi l'uno nell'altro. Ma non siete i vostri corpi. Avete scelto di sperimentare l'intenso senso di limitazione e solitudine che i corpi forniscono, al fine di apprendere che la separazione è irreale, impossibile. Cercate l'amore al di fuori di voi, perché vi sentite così soli e separati. Il vostro stato naturale è essere Uno con Dio, con la Sorgente, l'Amore, e quando non potete sperimentarlo che diventate spaventati e cercate l'amore da chiunque vi accetterà. Molte relazioni collassano, perché ciascuna parte sta cercando nell'altro quello che può essere trovato soltanto dentro di sé. Quando trovate l’Amore dentro di voi, e non c'è nessuno che sia senza Amore dentro di sé, allora è possibile condividerlo ed espanderLo, dopo di che ritorna a voi, perché, essendo tutti Uno, non vi ha mai lasciati. 

Quando vi sapete come Amore, potete allora entrare in un rapporto veramente d'amore con un altro, ma fino a quando non vi conoscerete in quel modo, starete solo offrendo un vaso vuoto a chiunque altro con il quale stiate tentando di stabilire una relazione. E quell’altro molto probabilmente ha solo un vaso vuoto di offrirvi in cambio. L'amore è totalizzante! Ma potete rifiutare di riconoscere questa verità, e in quel rifiuto vi ritrovate come vasi vuoti con un disperato bisogno di essere riempiti con l'amore che sperate che qualcun altro vi offrirà, sciogliendo così il vostro senso di separazione. Ma il senso di separazione è presente sin dall'inizio perché ognuno di voi sta rifiutando, per paura, ciò che così disperatamente desidera ricevere da quell'altro. Inizialmente vi rifiutate di credere o riconoscere questo ma, col passare del tempo, la mancanza di amore condiviso volentieri in ogni momento, fa sì che il rapporto di naufraghi e crolli, con uno che incolpa l'altro per il fallimento, come le vostre peggiori paure sono dimostrate valide. 

Come io e molti altri vi abbiamo detto più e più volte, c'è solo l’Amore! Pensate di sapere meglio perché la vostra fiducia è stata a un certo punto - forse in molte fasi - tradita e avete deciso di non soffrire mai più il dolore che vi ha portato. Ma la fiducia può solo sembrare di essere tradita. L'Amore è eternamente presente, onesto, aperto, che si estende, che condivide, compassionevole, perdona e guarisce. Non tradisce mai, perché farlo sarebbe del tutto contrario alla Sua natura. Nella paura, offrite solo i vostri corpi l'uno all'altro - nascondendovi dietro "maschere di accettabilità" che avete costruito per metterle in mostra – ma i corpi sono irreali e non potete farci affidamento, mai! Voi, con la lettera maiuscola, siete Amore, e Voi non siete i vostri corpi, Voi siete infinitamente più che corpi. I corpi sono veicoli o contenitori che avete scelto di abitare, temporaneamente, al fine di sperimentare lo stato irreale della separazione da Dio, dalla Sorgente, dove avete la vostra esistenza infinita ed eterna, costantemente e senza interruzione, perché ciò che Dio crea è per sua stessa natura eterna.

I corpi sono dell'illusione, ed entro l'illusione sono un aspetto essenziale del gioco che state giocando lì. Ma, tuttavia, sono irreali, e usare il loro giudizio per farvi guidare, porta sempre alla delusione e alla sofferenza. Essi possono soffrire il dolore, e godere il piacere, ma sia il dolore che il piacere si verificano come conseguenza di scelte che fate, come li dirigete lungo i percorsi della vita umana. Essi non causano nulla, devono solo rispondere alla vostra volontà, e sono spesso ignari di ciò che volete per loro. A voi sembra che le cose accadano a voi, ma ogni situazione che si verifica è stata configurata in anticipo per la lezione che volevate imparare. Il fatto che non la riconoscete non la cambia, ma vi rende difficile imparare vostre le lezioni perché, al fine di imparare, è necessario riconoscere che vi viene offerta una lezione. 

Quindi torniamo al tema che continuiamo a affrontare, vale a dire, volgersi all’interno. Non esistono risposte fuori di voi! I giochi in cui siete coinvolti come esseri umani sembrano essere situazioni che accadono al di fuori voi in cui vi fate coinvolgere, a volte per scelta e altre per caso. Ma sono le vostre convinzioni e i vostri atteggiamenti a portarvi quelle situazioni in cui vi trovate coinvolti. Se vi aggrappate al giudizio, alla necessità di essere nel giusto e vedere il torto negli altri, attirerete a voi situazioni che sembrano richiedere il vostro giusto giudizio. Ma non c'è bisogno di giudicare! Giudicare o non giudicare è una scelta che fate in ogni momento. La vostra vera natura è l’Amore, e l'Amore non giudica mai. Quando operate dalla vostra vera natura non vedrete niente da giudicare, e senza il giudizio non ci può essere alcun conflitto. 

Guardarsi dentro quotidianamente è essenziale, perché quando vi recate al vostro santuario sacro e aprite i vostri cuori, l’Amore li riempie. E poi il sentito bisogno di giudicare decade. Non c’è nessuno tra voi che non abbia risposto a volte con amore, invece che giudicando, in una situazione difficile, forse senza pensarci, e il risultato è stato la risoluzione invece del conflitto. A volte questo vi ha sorpreso, ma meno giudicate, meno vi troverete coinvolti nel conflitto. Tuttavia, i vostri ego vogliono il conflitto, vivono per il conflitto, perché la separazione è conflitto! Potete proclamare che cercate la pace, e forse lo fate, ma solo alle vostre condizioni! Il che significa che avete scelto di lasciare che il vostro ego diriga i vostri pensieri, atteggiamenti e comportamenti, al che gli altri ego felicemente rispondono e ne conseguono conflitti. Ognuno di voi - ogni ego - alla fine si ritira, ferito e offeso, accusandosi a vicenda per la sofferenza cui ci si è sottoposti, perché sembra che l'altro non meritasse di essere il vincitore. 
La sofferenza è il risultato diretto di scelte egoiche, e sembra che l'illusione, lo stato di esistenza che gli esseri umani sperimentano, richieda conflitto. E, in un certo senso, lo fa, perché essere umani è aver scelto di sperimentare la separazione. E molti esseri umani vedono l'esistenza umana come reale, e i regni spirituali come irreali, regni mitici in cui deboli scelgono di credere perché non sono abbastanza forti per affrontare la realtà. 

I vostri ego hanno fatto un ottimo lavoro capovolgendo le cose, rendendo vero l’irreale, e rifiutando la Realtà. All'interno dell'illusione mondana, in cui l'umanità sembra soffermarsi, tutto ciò che non è fisico, che non ha forma, è giudicato come inesistente, illusorio, irreale. Quindi tentate di risolvere i problemi con la ragione e la logica egoica, giudicando ciò che non è d'accordo con i vostri sistemi di credenze, le vostre convinzioni culturali e religiose, come sbagliato e bisognoso di correzione, con forza se necessario. Il giudizio non può mai portare alla pace, perché il giudizio è la non accettazione di un altro, le cui opinioni e pareri non sono davvero così diversi dai propri, perché, come voi, hanno bisogno dell'ego per far sbagliare gli altri e dimostrare di avere ragione. Ma tutti sono Uno! E questo modo umano di affrontare le questioni è, senza dubbio, del tutto folle. Non c'è giusto e sbagliato, c'è solo differenza. 
Risvegliarsi, come l'umanità sta facendo, è riconoscere che le differenze tra le famiglie, tribù, nazioni, culture e convinzioni politiche o religiose, non sono motivi per additare gli altri, ma, invece, sono opportunità per onorare le differenze tra i vari membri della Sacra Famiglia di Dio. Gli amati figli di Dio sono stati creati perfetti, perché Dio è perfezione infinita, e quindi rimangono perfetti, perché ciò che Dio crea è eternamente immutabile. 

L'accettazione è un aspetto essenziale del processo di risveglio dell'umanità, ma deve essere incondizionato, e poiché molti di voi sono in lotta con la propria auto-accettazione, è molto difficile, per voi, pensare di accettare gli altri incondizionatamente. State sempre a notare gli aspetti degli altri che trovate più inaccettabili, e quegli aspetti sono quelli che negate più ferocemente in voi stessi. Siete tutti gli specchi l'uno dell'altro, e ciò che vedete e si riflette più fortemente da un altro, è quello che più ammirate o ciò che più disprezzate in voi stessi. Quando ci si innamora, l'altro vi sta mostrando il riflesso dei vostri tratti più ammirevoli, e quando non vi piace fortemente qualcuno, spesso riflettono indietro ciò che giudicate essere i vostri tratti più inaccettabili, che avete sepolto in profondità, sotto il vostro livello di consapevolezza cosciente. 
Molti stanno ora scoprendo che tutta questa "roba" sepolta, deriva in modo apparentemente spontaneo alla loro consapevolezza cosciente - ciò a cui la psicologia si riferisce come il lato oscuro di una persona. Per quelli che hanno costruito per se stessi una maschera molto forte ed efficace per mostrarsi a se stessi, e al mondo, può essere molto scioccante avere tali pensieri e desideri inaccettabili, pensieri e desideri che essi giudicano del tutto inaccettabili.

Rilassatevi, non siete soli, ognuno ha un lato oscuro. Basta riconoscere quelle idee e desideri orribili, e permettere loro di fluire attraversandovi senza coinvolgersi con loro. Parte della vostra paura nei loro confronti, è perché pensate che se ci sono dovete agire su di essi. Fare qualcosa per questi si verifica solo quando sono completamente repressi da qualcuno che è stato abusato terribilmente. Sono generalmente solo risposte difensive emozionali, fornite dai vostri ego a seguito di trattamento o attacco percepito come ingiusto. Sono veramente un aspetto piuttosto normale dell'essere umano, ma, come bambini, avete scoperto che esprimere tali idee era totalmente proibito e vi ha portato vergognarvi o tacere. Di conseguenza, necessitando di un ambiente sicuro per sopravvivere, li avete sepolti.

Mentre procedete attraverso il processo di risveglio, tutta questa "roba" nascosta deve essere riconosciuta e rilasciata. Nel fare questo diventa evidente che voi non siete questa "roba". Ognuno di voi è un santo ed immutabile figlio di Dio, eternamente Uno con Lui fin dal momento della vostra creazione, e questa "roba" è solo sogno irreale - roba di passaggio e che si sta sciogliendo, a meno che non scegliate di continuare a tenerla. Lasciatela andare così come eventuali pensieri, preoccupazioni, ansie o che vi sono collegati. Questo pulisce la vostra mente, facendo spazio perché la vostra vera natura, l’Amore, fiorisca, come la maggior parte di voi sicuramente farà. 

Il vostro amorevole fratello, Jesus.  

canalizzato da John Smallman. 

Traduzione: Silvia Rubino Zizzo

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/