Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

lunedì 4 aprile 2016

Italiano -- Jesus, 26 Marzo 2016 canalizzato da John Smallman.

Jesus, 26 Marzo 2016 canalizzato da John Smallman.


  
L'incubo della povertà, conflitti e sofferenza mondiali finirà.
25 Marzo 2016 da John Smallman


Siamo tutti evolvendo spiritualmente perché la Creazione, la Realtà è sempre in corso, non vi è alcuna destinazione finale, solo una continua crescita nella gioia e felicità che eleva e ispira continuamente. Dio, nostro Padre, la Sorgente, Tutto Ciò Che E’ vuole la nostra felicità e la gioia, e così sarà compiuto. La vita in Dio, in cui tutta la Vita accade, è un viaggio in continua espansione di gioia. In contrasto con l'esperienza di vita umana, nella quale vi sforzate di realizzare qualcosa e raggiungere ciò a cui siete destinati, che trovate presto insoddisfacente, e così cercate qualcosa di nuovo da sostituire o rimpiazzare. La soddisfazione è impossibile all'interno dell’illusione, perché non c’è nulla di Reale. Piacere o soddisfazione temporanei naturalmente accadono, ma il piacere o la soddisfazione non possono durare e non durano. La vita è eterna, ma la vita umana è un'esperienza molto limitata in cui c'è grande sforzo per prevenire, evitare, o negare l'inevitabile - la morte - che è guidata dalla paura. Ma la morte è solo un rilasciare le limitazioni e un'aprirsi alla Realtà - la coscienza pienamente consapevole dell'eterna esistenza all'interno dell’Unità che è Tutto Ciò Che E’. La Realtà è ciò che tutti cercano, ma non riescono a trovare perché guardano fuori di sé invece che dentro.

La gioia e felicità durature, dove conoscete e sperimentate voi stessi come Uno con la Sorgente, e quindi con tutta la Creazione, può essere trovata soltanto dentro di se. È per questo che tutte le vostre guide e maestri dai regni spirituali, continuano a sottolineare l'assoluta essenzialità di prendere tempo ogni giorno, e anche durante tutta la giornata, per rivolgervi all’interno ed essere là in pace l'inesauribile Luce divina che abita lì - il Vero Te. Non lo troverete altrove, come molti libri di auto-aiuto potrebbero suggerire, perché non esiste un "altrove". All'interno è la Realtà, senza è un'illusione o sogno.

Tuttavia, siete così presi dall'illusione e dalle distrazioni con cui costantemente vi tenta - e questo comprende ansie, preoccupazioni, incidenti, malattie, così come le auspicate ma di breve durata gioie di cui siete costantemente alla ricerca - che avete grande difficoltà solo a trascorrere del tempo libero, che è un tempo tranquillo da soli, e indisturbati dal rumore della vita quotidiana. Voi cercate attivamente distrazione - al computer, col telefono, mandando sms, ascoltando la radio, guardando la televisione, avendo discussioni sconvolgenti - e ciò che cercate, trovate!

Anche quando decidete di trascorrere del tempo in meditazione, contemplazione, cantando, pregando, eccetera, siete ancora molto aperti a qualsiasi distrazione possa apparire all’orizzonte, dato che non vi aspettateche  nulla che sia degno di nota o importante sorga quando siete da soli, tranquilli e vi sentite annoiati, spaventati. In realtà vi aspettate di essere in gran parte delusi, perché da soli con voi stessi vi immaginate come nullità, un piccolo e insignificante essere, anche inutile, e sentite che è necessaria la continua presenza degli altri, per continuare a sentirvi ancora vivi! Eppure, niente potrebbe essere più lontano dalla verità.

Quando vi consentite di essere tranquilli e permettete ai vostri pensieri di fluire indisturbati, senza esserne coinvolti, si verifica la pace. Inizialmente può essere piuttosto difficile da raggiungere quello stato, perché la mente egoica, la mente che utilizzate costantemente nella vita di tutti i giorni, continua a reclamare la vostra attenzione, o almeno così sembra. E' solo che siete così abituati a rispondere, o meglio reagire istantaneamente alle distrazioni con cui si presenta, che è diventata un'abitudine inveterata che avete bisogno di perdere.

Quella capacità di essere consapevoli di tutti gli input e di reagire istantaneamente è molto preziosa, a volte - guidare la macchina, vegliare su un bambino piccolo in piscina - è l'istinto "lotta o fuga" che vi ha servito bene per eoni. Ma ora, come evolvete spiritualmente, è essenziale essere in grado di allontanarsi da reazione istantanea e giudizio.

Essere in uno stato meditativo è essere pienamente vigili, non vi manca niente, semplicemente non vi fate coinvolgere. E' la differenza tra tra pescare in un fiume tranquillo, completamente rilassati e in pace, osservando scorrere flusso dell'acqua, o partecipare a, o guardare, uno sport competitivo in cui siete completamente coinvolti in ogni momento, e consapevoli solo del gioco. Entrambi gli stati vanno bene, ma è necessario essere in grado di scegliere quale si desidera, ed essere poi essere lì.

Fin dall'infanzia, come diventate sempre più consapevoli di ciò che succede intorno a voi, fino all’età adulta, quello stato reattivo di consapevolezza diventa sempre più efficiente, tanto è vero che dovete fare un bello sforzo, e praticare costantemente, per raggiungere lo stato meditativo di tranquilla allerta, che offre enormi vantaggi sia in termini di riduzione dello stress e ansia, e nel vedere le cose con maggiore chiarezza, come le emozioni cessano di controllarvi. Le emozioni sono molto utili perché vi danno un senso molto individuale di chi siete e cosa vi piace o no come un essere umano.

Nella Realtà c'è solo Amore, che è onnicomprensivo e porta gioia indicibile. Le emozioni sono limitanti, ma spesso sono sentite come forze motrici incredibilmente potente, che possono sembrano essere totalmente fuori dal vostro controllo. E molti sono controllati dalle loro emozioni; vedete la riprova di questo tutto intorno a voi, dagli scatti d'ira dei bambini, agli attentatori suicidi. Le emozioni, quando consentite loro di essere il vostro unico intento motivante, restringono il campo, spesso con intensità di un raggio laser, cosicchè vedete solo una piccola parte della situazione in cui siete coinvolti, invece di un quadro più ampio, e così reagite, spesso incautamente, e questo porta alla sofferenza e al rimpianto.

Prendersi del tempo ogni giorno per stare tranquilli e soli, che è separsi dalle interazioni umane e altre distrazioni mondane, è una parte essenziale della vostra evoluzione spirituale. Tutta l'umanità si sta evolvendo spiritualmente, anche quando è invisibile e non riconosciuta, perché questo è lo scopo dell'esistenza umana. Avete scelto di sperimentare la separazione dalla vostra Fonte, ma avete anche scelto di tornare all'Unità, e, come esseri umani, la maggior parte di voi non sono consapevoli di nessuna di quelle scelte!

Tuttavia, un grande risveglio è in corso, l'Amore di Dio, il campo energetico di potere infinito, in cui tutto ciò che esiste è eternamente avvolto, ha invaso il pianeta e tutti hanno i piedi bagnati! I piedi bagnati non possono essere ignorati, si deve fare qualcosa per loro, e cambiare i calzini non è sufficiente. Avete a che fare con la Fonte di quell’Umidità, e lo fate giungendo alla consapevolezza che in realtà non avete i piedi bagnati, non avete assolutamente i piedi bagnati, perché voi siete Uno con l'Umidità, Voi e l'Umidità siete Uno, la Sorgente divina da cui la Creazione fluisce in eterno, e da cui non vi siete mai stati separati.

La separazione da Dio, la Sorgente di tutto ciò che esiste, è impossibile, la si può soltanto immaginare. Essere separati equivarrebbe a cessare di esistere, questo lo sapete, e così anche solo immaginarlo, come fate come gli esseri umani, è davvero terrificante. Ma anche quel terrore è irreale, uno stato immaginario che a voi sembra molto reale, soprattutto quando vi guardate intorno e vedete il dolore intenso delle tante persone che soffrono in tutto il mondo. Esseri umani che si attaccano l'un l'altro nella paura; attacchi preventivi nella speranza di salvarsi, distruggendo altri. Ma, come nel profondo dentro di voi, tutti veramente sapete, un attacco contro un altro è un attacco a se stessi.

E' la crescente consapevolezza di questo, che vi sta portando avanti verso risveglio dal sogno. E nella vostra crescente consapevolezza, vedete più chiaramente la follia del mondo e della violenza e dell'odio che sembra incoraggiare. La dicotomia tra l'odio che vedete dimostrato e l'amore che desiderate condividere, sperimentarla vi confonde e inquieta molto. Sembra che non ci sia nulla che, come individui, possiate fare per cambiare il mondo. E, se la vedete in quel modo - la necessità di cambiare il mondo - non c'è risposta. Ognuno ha una diversa idea di chi e che cosa deve essere cambiato e come, di conseguenza, una cooperazione armoniosa per raggiungere la pace sulla Terra è impossibile. Non potete cambiare l’altro!

L'unica via percorribile, e molti si stanno rendendo conto questo, è quella di cambiare voi stessi, affermando la vostra vera natura e vivendola. Sì, nel mondo si vede gli innocenti e disarmati venire maltrattati, torturati e uccisi, e che è sempre stato così. Ma dove hanno tentato l'amore e la riconciliazione, ha funzionato. Non lasciatevi convincere che l'Amore non funziona. È l'unica cosa che funziona. Rifiutatevi di essere coinvolti in attacco o difesa, è assolutamente contro e in opposizione alla vostra natura divina, e voi lo sapete, e vi sentite intensamente a disagio quando lo fate. Potete tentare di giustificarvi dicendo che non c'era altra opzione, che la violenza deve essere contrastata con la violenza altrimenti si verifica intensa sofferenza, ma nel profondo, dentro di voi, sapete che questo non è vero, e che la violenza conduce inevitabilmente solo ad ulteriore violenza.

Non esiste una cosa come una guerra giusta! Voi tutti lo sapete questo! Negarlo non lo rende giusto.

Un numero incalcolabile di persone hanno riconosciuto questo, e anche se la violenza e la sofferenza persistono, lo Tsunami di Amore sta aprendo cuori in tutto il pianeta per porre fine all'incubo in cui siete stati apparentemente avvolti per tanto tempo.

Aprite i vostri cuori, se non l'avete già fatto, e intendete con tutto il cuore di estendere e intensificare lo Tsunami d'Amore che vi avvolge in ogni momento, e osservate nella gioia come conflitti si affievoliscono e cessano. Lo state facendo accadere grazie al vostro intento di essere amorevoli, qualunque sia la situazione, e disponete di assistenza infinita da quelli nei regni spirituali, nella Realtà. L'incubo della povertà in tutto il mondo, i conflitti e la sofferenza finirà.
Evitate ogni tentazione di esprimere rabbia in modo violento. Quando vi sentite emotivamente a disagio, sconvolti, arrabbiati, risentiti, o pieni d’odio, siete nell’ego, che gode del caos e della confusione e del disagio che provoca. Quindi, quando vi sentite così, invece di agire su di esso, basta lasciarlo andare o farvelo scivolare addosso e passate oltre, così sarà. Nella vostra intensa consapevolezza della rabbia, siate forti, e invece di impegnarvi con essa, intendete ampliare i vostri campi di energia d’Amore per integrarvi con lo Tsunami d’Amore, di modo che possiate amare ciò che vi ha fatto arrabbiare e perdonarlo.

In questo modo portate pace, anche se il vostro ego potrebbe tentare di convincervi a non pacificarvi, ma ad esprimere la vostra giusta rabbia, perché vi è stato fatto un torto. Tuttavia, quando operate dal vostro vero Sé, dal silenzioso e quieto tempio interiore, la pace e l'amore fluiscono attraverso di voi, calmando le tempeste che stanno sorgendo dentro di voi e calmando le acque agitate delle vostre emozioni. Ecco perché continuo a sottolineare l'importanza di andare dentro di voi tutti i giorni, per essere tranquillamente uno con il vostro Sé reale o superiore e con Dio.

Questo è il vostro compito sulla Terra in questo momento critico nell'evoluzione dell'umanità, perché questo è ciò che sta portando l'umanità al risveglio. Non si può fallire, perché è volontà di Dio e vostra che l'umanità si risvegli, ma il vostro input di amare dal vostro tempio interiore è essenziale per sciogliere le restanti fondamenta da cui dipende l'illusione.
Il vostro amorevole fratello, Jesus.

canalizzato da John Smallman.

 Traduzione: Silvia Rubino Zizzo

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/