Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

venerdì 24 gennaio 2014

05.01.2014 di Saul


 State diventando consapevoli che non siete vittime di altri, delle circostanze, o di Dio


 
 Saul, 5 gennaio 2014 

 La Realtà dell’unità di tutta la creazione sta finalmente apparendo all’umanità così come l’importanza di lavorare assieme con armonia, creatività e cooperazione per guarire voi stessi da tutta la sofferenza che vi siete inflitti l’un l’altro, e per consentirvi di cominciare a guarire e riparare i danni che avete causato collettivamente al Pianeta Terra. Questa crescente ed essenziale consapevolezza è un ottimo motivo per festeggiare perché indica che nel corso degli eoni molto è stato imparato e grazie a quelle lezioni la saggezza sta crescendo. Congratulazioni! Da qui potete solo andare avanti, perché avete imparato fin troppo bene a permettere a voi stessi di scivolare nella noncuranza e nella mancanza di rispetto gli uni verso gli altri e per il vostro bel pianeta che per eoni è stato il modello del comportamento umano. Vi state definitivamente lasciando alle spalle il sonno e i sogni irrealistici man mano che la consapevolezza della vostra divina connessione arriva più pienamente nelle vostre menti consce.

 Voi SIETE Uno con Dio, la vostra eterna Fonte di esistenza, e mentre la vostra consapevolezza di questa divina e innegabile verità si intensifica, la vostra capacità di dimenticare, di chiudervi alla vostra vera natura si indebolisce e scompare dalla vista. State diventando coscientemente responsabili, state diventando consapevoli delle vostre responsabilità, state realizzando che l’ambiente in cui attualmente sperimentate la vita, la coscienza, è qualcosa che costruite e mantenete da voi in ogni momento. State diventando consapevoli che non siete vittime di altri, delle circostanze, o di Dio, ma che ciò che sperimentate è una scelta consapevole che voi avete fatto in modo da impegnarvi e sottoporvi alle lezioni che SAPETE che vi occorre imparare per andare avanti sui vostri sentieri spirituali. Tutti i vostri sentieri sono spirituali, scelti sapientemente per assicurare che sperimentiate le lezioni che ognuno di voi ha deciso –con l’aiuto e la guida dell’insuperabile saggezza dei vostri mentori spirituali– di aver bisogno di imparare. Realizzare che NON siete vittime del vostro ambiente, delle malvagie decisioni degli altri di schiacciarvi o tradirvi, o del giudizio di Dio su di voi, vi consente di andare avanti sui vostri sentieri verso l’illuminazione, il risveglio, con l’entusiasmo e la fiducia necessari per assicurare che raggiungiate la vostra destinazione.

 Per eoni siete stati apparentemente intrappolati in un interminabile ciclo di esperienze ripetitive e intensamente dolorose su cui sembrava che non aveste controllo. Eravate, vi sembrava, “alla mercé degli dei” –terremoti, eruzioni vulcaniche, tempeste, guerre, tradimenti e catastrofi. Ora state vedendo che ciò che succede è un risultato delle vostre proprie opinioni, atteggiamenti, azioni e comportamenti. Realizzare questo vi consente di cambiare l’ambiente che sperimentate, e le situazioni in cui vi sentite “involontariamente” coinvolti, cambiando le vostre aspettative. Nessuna delle vostre esperienze è involontaria. Tutto ciò che vi succede ha un significato molto più profondo di quanto potete capire o avere accesso come essere umani con la vostra intelligenza molto limitata e la vostra ugualmente limitata saggezza sottostante –se può essere chiamata saggezza! Avete scelto, per ottime ragioni, ragioni che vi erano perfettamente chiare prima delle vostre incarnazioni individuali, di sottoporvi a una varietà di esperienze in qualità di umani nell’ambiente limitato che avete costruito per voi stessi. E avete imparato lezioni di incredibile valore mentre avete lottato con questo ambiente terreno e con le limitazioni che i vostri corpi fisici e i loro intrinseci campi di energia, per loro natura, vi hanno imposto. 

La vostra vera natura, la natura a cui siete inestricabilmente e eternamente connessi, è l’Amore, la Devozione, l’Unità con la Fonte. Potete fare finta, come avete fatto per eoni nell’illusione guidata dal tempo in cui sperimentate la vita come umani, di essere soli, individuali, sconnessi dalla Fonte di tutta l’esistenza, abbandonati, traditi e fondamentalmente irreali –reazioni chimiche in un universo inanimato, che non cambia mai e fondamentalmente non vivente, di fatto morto o incosciente. Comunque, state di fatto abbandonando permanentemente questa credenza irreale e non supportata, questo pauroso stato di sfiducia, mentre l’Amore inonda i vostri mondi apparentemente piccoli e individuali –dove è sembrato che ognuno di voi fosse un essere piccolo e insignificante al centro di un universo incredibilmente grande e minaccioso che si sforza costantemente per schiacciarvi e distruggervi. Vi incoraggia inesorabilmente ad aprirvi alla possibilità che siete molto, molto di più di quanto suggeriscono i vostri riflessi corporei nello specchio.

 E ovviamente ciò che l’Amore vi suggerisce e vi offre veramente, è la Realtà come rimpiazzo dell’ambiente minaccioso e illusorio in cui state sperimentando vite insoddisfacenti, terrificanti ed estenuanti che non hanno niente da offrire come ricompensa a una vita onesta, eccetto la morte! Che finale irrealistico per una vita passata a lottare con un disagio e un dolore così monotoni. Andate all’interno, trovate quel silenzioso, ampio e accogliente santuario interiore che tutti voi possedete, chiedete aiuto, Amore, e guida, e cominciate a risvegliarvi nella comprensione della vostra natura divina e eterna. Quando fate questo le vostre paure e ansie si dissolveranno, essendo irreali, e voi comincerete a sperimentare una consapevolezza della vostra divinità che vi porterà un’abbondanza di gioia quando vi connettete ancora una volta coi regni spirituali, dove vivete sempre come una cosa sola con Dio. Con così tanto amore, Saul.

Canalizzato da John Smallman

Traduzione: Luca Lupo Elfo Lombardo

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/