Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

martedì 3 dicembre 2013

27.11.2013 di Gesú


L'Amore è la chiave per la consapevolezza spirituale



Gesú, 27 Novembre 2013



Mentre il (giorno del) Ringraziamento si avvicina per favore siate grati per tutto ciò che c’è di buono nella vostra vita . Davvero non c’è nessuno tra voi che non abbia qualcosa per cui essere grato, quindi andate all’interno, in quel tranquillo luogo sicuro dove è possibile, se lo si sceglie, accedere alle vostre guide spirituali e mentori e chiedere loro di portare alla vostra attenzione un evento o un aspetto della vostra vita per cui essere eternamente grati. Poi dite "grazie" per questo. Semplicemente dicendo grazie è ispirante per voi anche se non vi sentite molto grati, perché vi apre a ricevere l'Amore che vi circonda, nell’attesa che accettiate il Suo abbraccio costantemente offerto.

L'amore è la chiave per la consapevolezza spirituale perché tutto ciò che è spirituale, tutto ciò che esiste , è nell’Amore.

 L'Amore è dolce, gentile, compassionevole, accettazione, perdono, eppure è l'energia più potente, la Volontà più potente, perché è infinito, e non c'è niente a parte Esso. Non può essere distrutto, sconfitto, indebolito o evitato perché tutto è contenuto al Suo interno. Non impone o pretende, ma nell'illusione potete far finta che non esiste, e così facendo tagliate fuori la gioia e la felicità dalla vostra vita, sostituendole con la paura e l'ansia che negate, tentando di nascondervi, o indietreggiare lontano come vittime indifese di un mostro orrendo. Tuttavia, l'Amore è infinitamente paziente, attenderà fino a quando sceglierete, se lo farete, di accettarlo, dopo di che la gioia infinita sarà eternamente vostra.

 Questa, sicuramente, è una ragione sufficiente per rendere grazie?

Poiché l'Amore è la Sorgente da cui tutto ciò che esiste scorre, perché è ciò da cui tutto è stato creato, non ha assolutamente alcun senso negarlo, evitarlo, o nascondersi da Esso. Farlo è essere come un bambino che mette le mani davanti al suo volto credendo che ciò che non può più vedere non ci sia più. L'umanità ha scelto collettivamente di rimuovere le mani da davanti al suo volto e di vedere ancora una volta la sua Madre che l’osserva adorante. Avete giocato a nascondervi da Lei per troppo tempo, ma Lei non vi ha mai persi di vista, non lo farà mai, e il vostro risveglio è divinamente assicurato.

Spesso vi sembra di essere stati in attesa interminabile per sperimentare l'infinita gioia dell’essere eternamente in Presenza della vostra amorevole Sorgente, e questo perché continuate ad aggrapparvi all’irreale, all'illusione e a tutti gli inganni e trucchi che vi offre sostenendo di essere reale.

 I corpi sono parte dell'illusione, senza di loro non potreste sperimentarlo correttamente, e sono soggetti a malattia, dolore, sofferenza, invecchiamento e decadimento. Per lo più vi identificate con loro invece di vederli solo come i veicoli temporanei che vi consentono di sperimentare ciò che non è reale, e i loro difetti vi terrorizzano perché la loro vita è così breve e sono così vulnerabili in un universo così vasto e complesso.

E' davvero un grande paradosso per voi da cercare di capire, ma se accetterete di prendere la vita così come accade, se accetterete che siete in realtà eterni esseri spirituali che hanno un'esperienza fisica temporanea, allora il vostro terrore della morte dissiperà, perché percepirete chiaramente che non c'è morte .

 C'è una transizione attraverso la quale gli esseri umani sono passati per eoni, lasciando i loro veicoli rotti e danneggiati alle spalle e risvegliandosi di nuovo nei regni spirituali in cui hanno la loro esistenza eterna.

Tuttavia, a questo punto della vostra evoluzione avete scelto di ritirarvi in massa dall'illusione mantenendo al contempo i vostri corpi fisici, e così facendo passerete da un mondo di sofferenza, sfiducia, e tradimento in un ambiente di pace, bellezza e abbondanza per tutti. State tutti percorrendo vostra la strada verso questo momento attraverso molte crisi, delusioni e catastrofi mentre lottavate col concetto di rilasciare le vostre paure e ritornare all'amorevole abbraccio che Dio vi offre in ogni momento e a condividerlo.

Incarnati, vi siete circondati con scudi per proteggervi dall’intensa energia dell'Amore divino che li avrebbe disintegrati se fossero venuti a contatto diretto con Essa.

 All'interno del vostro mondo illusorio dovete proteggervi indossando indumenti protettivi se avete intenzione di approssimarvi a qualcosa che sta proiettando delle radiazioni, come l'interno di una centrale nucleare, o in un ospedale in cui l'apparecchiatura per i raggi x è in uso. Allo stesso modo, per mantenere l'integrità dei corpi fisici dovete anche per proteggerli dall’intensa potenza dell'Amore divino.

Alla fine arriverete a capire che i corpi sono un ostacolo per l'unione con la Sorgente, il tuo amorevole Padre/Madre. Sulla Terra siete molto consapevoli della vostra separazione l'uno dall'altro, e grati per questo, se non occasionalmente quando siete così innamorai di un altro da voler essere veramente "due in corpo solo".

 Quando ascenderete l'Amore vi avvolgerà come si non avete mai sperimentato prima, e delicatamente e gradualmente inizierete a liberarvi dagli scudi protettivi forniti dai vostri corpi come la vostra fiducia in Dio crescerà e vi lascerete diventare incorporei e tornare ancora una volta al vostro stato naturale di Unità con la Sorgente. E questo è ancora un altro motivo per cui essere grati.

Il vostro amorevole fratello, Gesù .

Canalizzato da John Smallman

Traduzione: Silvia Rubino Zizzo

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/