Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

lunedì 22 aprile 2013

24.03.2013 di Saul

  
Createvi uno spazio in cui possiate sentire le vostre guide spirituali

Saul, 24 marzo 2013, da John Smallman




Siamo tutti uno in Dio, il nostro eternamente amorevole Padre, e in ragione di quell’inviolabile verità, noi, ognuno di noi, ogni essere senziente mai creato, abbiamo un nostro posto assegnato e garantito, una casa, la nostra casa nel Regno eterno di Dio. Ognuno di noi sa, nel profondo di se stesso, e sente quella sicurezza, quella certezza, e l’amore che ci avvolge. Quelli che apparentemente sperimentano la vita nell’illusione lo sanno, ma a causa dei limiti e restrizioni che essa impone nella consapevolezza e la coscienza, l’accesso a tale conoscenza può essere difficile da raggiungere.

Tuttavia, prendendovi del tempo regolarmente, nella quiete e da soli, potete consentirvi di creare uno spazio nel quale potrete rilassarvi, ascoltare e sentire le vostre guide spirituali. Per qualcuno è sentire intuitivamente le parole giuste o le azioni da fare che appaiono nella vostra mente per facilitare, modificare o risolvere i problemi che vi preoccupano. Per altri, può essere un vivere distintamente l’esperienza di “ascoltare” i saggi consigli di una o anche molte delle vostre guide come in una conversazione. Altri ancora possono trovarsi a scrivere una dissertazione di tale grande saggezza e raro tempismo, che sanno non si tratti di qualcosa che proviene dal loro normale stato di coscienza da mente umana. Ma in qualunque modalità sperimentiate questa comunicazione, è immediatamente evidente che è qualcosa di molto diverso rispetto al lavorio della vostra normale mente egoica.

Ogni essere senziente ha accesso alla saggezza dei regni spirituali, si tratta soltanto di chiedere la guida e poi attendere e consentirle di fluire dentro lo spazio chiaro che voi avete reso disponibile per quello scopo. Quando vi trovate a farlo per la prima volta è molto probabile che la mente del vostro ego stia ascoltando anche lei, pronta per trasformare in sciocchezze qualunque cosa fluisca, suggerendovi che siete voi ad immaginarla, che la state realizzando, e potrebbe a quel punto cercare di convincerci di fermarvi e desistere perché, nella sua opinione ansiosa e piena di paura, ciò che state facendo è pura follia. 

Vi suggerisco di scrivere qualunque cosa arriva, senza alcun tentativo di editare o correggere, fino a che raggiungete un punto in cui sentite di voler dire “ok sufficiente”. Quindi fate una pausa, perché quando state ricevendo indicazioni o messaggi guidati da coloro che sono nei regni spirituali, il vostro campo di energia personale si unisce al loro, e potrete sentirvi stanchi, stressati o esausti. Questo è normale, e probabilmente scoprirete che non potete passare lo stesso tempo con questo tipo di scrittura rispetto a quanto fareste se steste semplicemente scrivendo cose personali nel vostro diario.

Mettete da parte i vostri scritti senza rileggerli. Lasciateli lì per almeno un paio d’ore, magari anche un paio di giorni, allora, quando vi sentite rilassati, in pace, tornate e rileggete. È probabile che sarete piacevolmente sorpresi e sollevati da quanto avete scritto. Può essere sostanzialmente diverso da quanto vi ricordavate di aver scritto.

E’ certamente possibile che il vostro ego si sia dato da fare per boicottare il vostro canale di comunicazione in modo da poter ottenere solo alcune parole o frasi che provengono ovviamente da una fonte più saggia rispetto a quella a cui siete abituati, la vostra logica e ragionevole mente umana, o potreste anche non ottenere nulla del tutto. Ma se perseverate, al posto di venire convinti dal vostro ego che state perdendo il vostro tempo o non siete meritevoli di ricevere la vostra personale guida spirituale, e resistete nell’intento di farlo, allora lo riceverete. Pertanto, se i vostri primi blandi tentativi non danno come risultato una saggia guida o un messaggio canalizzato non arrendetevi, perché voi tutti avete le vostre compassionevoli guide che non vedono l’ora di comunicare con voi. Dovete soltanto allenarvi a mantenere quell’imperturbato luogo tranquillo libero da ogni distrazione in cui l’ego cercherà di infilarsi, e dentro cui le vostre guide cercheranno di lanciare il loro messaggio che è diretto a voi personalmente.

Ricordatevi sempre che qualunque cosa voi riceviate in questo modo è proprio per voi,  in primo luogo, anche se ovviamente siete liberi di condividerlo se lo desiderate. Ricordatevi anche che qualsiasi messaggio spirituale che riceverete sarà sempre ed immancabilmente amorevole e compassionevole. Non riceverete mai niente che sia sprezzante o giudicante verso di voi o verso altri. Se vi sembra che state ricevendo messaggi di questa natura sappiate che è il vostro ego al lavoro cercando di portarvi indietro nel conflitto dove si sente a casa!

Sappiate che siete amati ed accarezzati da tutti nei regni spirituali in ogni momento, e che non siete mai giudicati o trovati mancanti, perché vi vediamo per chi veramente siete, perfette creature divine, amorevoli e immortali esseri di Luce, e vogliamo soltanto aiutarvi a diventare consapevoli di questo e a riconoscerne la verità. E ne state diventando consapevoli. Condividete tale consapevolezza e tale amore indiscriminatamente, e gustatevi la pace e rallegratevi con cui tale conoscenza vi riempie.

Con così tanto amore, Saul.


canalizzato da John Smallman

Source: http://johnsmallman.wordpress.com/

Traduzione: Cristina

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/