Marcadores

jese (1) Jesus (139) Saul (59)

giovedì 25 aprile 2013

31.03.2013 di Gesú



State diventando meno dipendenti dalla validità dell'illusione



  
Gesú, 31 marzo 2013, da John Smallman




Uno è il numero della creazione di Dio, ma non è in alcun modo limitante - è infinito. Questo è un concetto molto complesso da afferrare per non parlare di dargli un senso; infatti, è piuttosto un paradosso, mentre restate vincolati ai vostri corpi fisici, quindi non provateci nemmeno - è del tutto inutile. Basta accettare che sia così. Arrendetevi ad esso e sappiate che non siete stati indotti in errore.

Voi davvero capite e accettate che quello che ciascuno di voi pensa, dice o fa, ha modo effetti che vanno al là delle vostre immediate vicinanze, perché la vostra moderna scienza della fisica lo ha dimostrato per la soddisfazione delle più brillanti intelligenze tra di voi. E se è così, come sicuramente è, ne consegue che tutti sono Uno, e che Uno è il numero delle creazioni di Dio - Uno abbraccia moltitudini infinite, se lo preferite, ma Uno è.

L'Unica creazione - Dio e tutto ciò che è - è in costante condivisione con sé stessa d'Amore che è la forza vitale, l'intelligenza, la sensibilità e la coscienza che permette la conoscenza di sé e degli altri, e permette e incoraggia l'entusiastica interazione tra e all'interno di tale Uno. L'Uno è uno stato di infinita, eterna ed estatica gioia e felicità, ed è la vostra casa dove il calore infinito dell'accettazione divina vi abbraccia sempre. L'illusione è una distrazione che deve essere eliminata, disciolta, e questo accadrà quando toglierete l'attenzione collettiva da essa.

Si tratta di un ambiente immaginario in cui la paura e l'ansia sono costante compagnia per voi. Anche se le negate o seppellite sotto il livello della consapevolezza cosciente, giacciono lì fino a che non marciscono finchè non le affrontate e rilasciati, o fino a quando esplodono velenosamente, reclamando la vostra attenzione traumatizzata. Molti stanno subendo questa esperienza in questo momento come le vostre paure irrompono nella vostra coscienza, disturbando la vostra pace. Riconoscetele, osservatele, e rilasciatele. Non vi è alcuna necessità di entrare in contatto con loro, cercando di scoprirne le radici, o di intraprendere azioni che la paura ingiustificata possa ritenere opportuno - solo lasciatele andare.

Togliere la vostra attenzione collettiva dall'illusione la farà svanire come un antico velo  deteriorato in polvere, e come lo fate, vi rivelerà la meraviglia della realtà in cui siete sempre. Attualmente, questo sembra un sogno, un'impressione appena percettibile di un qualche vago e lontano ricordo, così lontano e irraggiungibile che ne restate quasi totalmente inconsapevoli. Tuttavia, l'Illusione non è altro che un velo dietro cui avete scelto di nascondervi, e dato che avete dimenticato quella scelta è diventata incredibilmente reale per voi, spaventosamente reale.

Il vostro compito, il compito dell'umanità, è quello di risvegliarsi. Per farlo dovete rilasciare le vostre preoccupazioni e ansie, che sono prive di fondamento, e abbracciare l'Uno senza paura, perché l'Uno vi Abbraccia già. La paura è un concetto che non è altro che parte dell'illusione, perché in Verità, nella Realtà, non c'è paura e nulla che possa causarla. L'illusione incoraggia la paura, e la razionale mente egoica cerca di scoprire di cosa si ha paura, e l'apparente stato di separazione con cui l'illusione si presenta fornisce le prove - altre, che potrebbero attaccarvi! Ma tutti sono uno e attaccare chiunque, come spesso è stato detto, è solo attaccare se stessi. L'illusione, però, fa un ottimo lavoro nel convincervi che l'attacco è reale, doloroso, di essere costantemente minacciati, e che ha bisogno di essere difesa costantemente e con forza.

Come potete vedere, l'illusione è il problema e la soluzione! Il problema, perché vi ha convinto che è reale, e la soluzione, perché la sua apparente realtà si scioglierà non appena le toglierete attenzione.

Quando leggete un romanzo ben costruito, o guardate una buona rappresentazione o un bel film, vi fate attenzione, ne siete coinvolti, si diventa avvolti in essa e portati via in un altro regno - il regno che lo scrittore ha creato. si provano forti emozioni come la trama si sviluppa, portandovi ad identificarvi con uno dei personaggi - l'eroe o il cattivo - e si cerca di ipotizzare cosa accadrà, quello che si svilupperà. Si diventa ignari del mondo intorno a sè come ci si concentra tutto sulla fascinazione della storia che si sta svolgendo. Poi si giunge alla conclusione, e lentamente si torna alla consapevolezza del proprio ambiente circostante, anche se l'energia della trama rimane con voi per un pò prima di svanire.

L'illusione è una cavalcata infinita di storie collettive in cui siete tutti coinvolti, e la fuga, la via d'uscita, è togliere la vostra attenzione da essa. A volte, quando si sta leggendo o sognando ad occhi aperti, un forte rumore vi riporta improvvisamente, forse con violenza, al momento presente, e il regno in cui eravate immersi si scioglie immediatamente. Quando l'attenzione collettiva dell'umanità si sarà ritirata dal regno in cui vi sembra ora di abitare, ci sarà un risveglio improvviso per voi, e sarà esilarante!

Per incoraggiare l'arrivo di questo incredibile e inevitabile momento, assicuratevi di trascorrere del tempo ogni giorno nel vostro luogo di pace interiore, con l'intenzione di impegnarvi col divino campo d'Amore di Dio, la Realtà, che vi circonda e protegge in ogni momento. E' sempre lì, in attesa che perdiate interesse per l'ormai piuttosto prevedibile e logora finzione che l'illusione ha dimostrato di essere, e a cui vi siete assuefatti. Tuttavia, state diventando sempre meno dipendenti, sempre meno convinti della validità dell'illusione, disponete di una massiccia assistenza energica dalla Realtà, quelli nei regni spirituali, per aiutarvi a togliere la vostra attenzione da essa.

E' vostra intenzione - lo è sempre stata - di risvegliarvi dal sogno di separazione dal Padre, ed Egli vi ha fornito i mezzi per farlo: la vostra parte dell'eterna fiamma del Suo Amore che brucia costantemente dentro di voi e vi collega per sempre e indissolubilmente a lui. Il vostro risveglio è inevitabile, ineluttabile, e divinamente assicurato. Dovete solo permettere che accada, abbracciando l'Amore di Dio e rilasciando tutto ciò che in voi non è in allineamento con Esso.

Il vostro amorevole fratello, Gesù.



Canalizzato da John Smallman

fonte: http://johnsmallman2.wordpress.com/


Traduzione Silvia Rubino Zizzo

Nessun commento:

Posta un commento

invocation


UN’INVOCAZIONE

14:02:2014 - 09:00H BRISBANE, AUSTRALIA

ROMA - 24:00H / 13:02:2014

http://24timezones.com/